Caso: Azienda Elettronica

Azienda elettronica ad alta tecnologia: 650 organici, 250 milioni € di fatturato.

Situata nel nord Italia, l’azienda ha richiesto più interventi per eliminare gli sprechi, annidati principalmente nei processi produttivi e nella gestione dei magazzini. Le caratteristiche principali di questa azienda erano molti metri quadri impegnati, dislocati su molte aree, linee di produzione differenziate, fluttuazioni della domanda

Recupero complessivo: 189.200 €

Settimana sulla linea di assemblaggio e collaudo finale, risultati ottenuti:

Le persone trovano i componenti subito: il materiale necessario per la linea è tutto disponibile a supermarket.

Tempi di kittaggio azzerati: partendo da 5 gg siamo arrivati a 0 gg

La rotazione mensile dei lavori in corso (produzione mese/wip) è aumentata: partendo dallo 0.75 siamo arrivati all’1.38 con un risultato del +84%.

Il lead-time (kittaggio escluso) si è ridotto: da 5 settimane siamo arrivati a 3 settimane.

La produttività (produzione mese/uomo) è aumentata: partendo dallo 2.07 siamo arrivati al 2.58 con un risultato del +25%.

Prima

Dopo

I risultati sono stati raggiunti nel modo seguente:

+ velocità

Le persone trovano i componenti con maggiore rapidità.

Zero Giorni

Tempi di kittaggio
azzerati

+ 84%

La rotazione mensile dei lavori in corso ( produzione mese/wip ) è aumentata

Tre Settimane

Il lead-time ( kittaggio escluso ) si è ridotto

Maggiore coinvolgimento ridurrà le critiche, partecipando si comprende che è un ottimo metodo.


Stiamo facendo il possibile, abbiamo impegno ed entusiasmo e allo stesso tempo i piedi per terra.

L’importante è poter lavorare, parlare e ridere, il lavoro del Team accende la scintilla per tutti

  • Gli operatori non erano abituati a lavorare insieme: adesso parlano.
  • Il prodotto difettoso viene individuato subito e chiaramente identificato.
  • Sono gli operatori che fanno da orologio controllando i tempi individuali e complessivi di produzione.
  • Noi con un jolly e un muletto riusciamo a gestire i problemi.
  • Il layout finale è scaturito dopo alcune fasi di affinamento (mediazione tecnico-organizzativa).
  • Elementi vincenti sono stati la standardizzazione e la trasparenza.
  • All’inizio colpiva molto che l’operatore andasse autonomamente a prendersi i materiali al supermarket: adesso è consolidato che non esistono controindicazioni contabili o inventariali.

Vuoi saperne di più ?

Scroll Up